DIRETTORE

 COMMISSIONI

STATUTO

DOCUMENTI

ACCOLITI / LETTORI

MINISTRI STRAORDINARI

 

ANNO LITURGICO

 

SACRAMENTI

 

DOCUMENTILITURGICI

 

CONVEGNI

SEMINARI

EVENTI

 

FotoGallery

 

 

 

Il tempo della pandemia non ha permesso i nostri consueti appuntamenti formativi e la partecipazione alle celebrazioni diocesane in Cattedrale.
Pur nel rispetto ancora delle norme di contenimento del covid, si presenta un’occasione diocesana che potrà vederci riuniti nella nostra Cattedrale, attorno al nostro Arcivescovo.
Infatti sabato 3 luglio 2021 alle ore 10,30, il nostro Arcivescovo, nel XIX anniversario della sua ordinazione episcopale, ordinerà sacerdote il diacono Natale Centineo.
Tutte le corali parrocchiali, preparando il repertorio previsto, sono invitate a partecipare con il servizio liturgico del canto.
Cliccando il seguente link http://www.monrealeduomo.it/download.php?list.23 si può prendere visione del programma dei canti e scaricare le relative partiture musicali.
Si prega di dare conferma della partecipazione contattando il M° Salvatore Vivona (musikon@libero.it - 3271253889).
Grato per l’attenzione e l’accoglienza che vorrete riservare alla presente, porgo il mio cordiale saluto.

Sac. Giacomo Sgroi

P.S. Il 3 luglio, si potranno parcheggiare le auto dei coristi nella discesa dell’ex Seminario di Via Cappuccini (Liceo E. Basile).

NOTA
per la Festa della Presentazione al Tempio del Signore
2 Febbraio 2021 - CANDELORA

A causa delle restrizioni della pandemia da covid19 si dovrà adattare il Lucernario con la benedizione delle candele con il quale si apre la celebrazione.


Per la Messa con la partecipazione dei fedeli, non si utilizzi la “Prima forma” con la processione da una chiesa succursale o da un altro luogo.
È consigliabile, considerato che non c’è processione esterna, che il sacerdote indossi già la casula o la pianeta per la Messa, omettendo di usare il piviale per la prima parte della celebrazione.
I fedeli, dopo aver preso posto in chiesa secondo le norme di distanziamento già conosciute, tengano in mano le candele che accenderanno qualche istante prima dell’inizio della Messa.
È opportuno che solo il sacerdote e i ministranti, indossate in sacrestia le vesti liturgiche come prescritto dal Messale, durante il canto iniziale si rechino processionalmente alla porta della chiesa o in una navata laterale, o – se la chiesa non lo permette – davanti l’altare in modo che i fedeli possano partecipare al rito.
Giunto il sacerdote al luogo fissato, da inizio alla celebrazione secondo quanto prescrive il nuovo Messale alle pagine 527-531: saluto, esortazione, benedizione e aspersione delle candele. Quindi lui solo con i ministranti fa la processione verso l’altare mentre si esegue un canto adatto.
Giunto all’altare, lo bacia e, secondo l’opportunità, lo incensa. Quindi va alla sede.
Segue il canto dell’inno “Gloria a Dio”, dopo il quale, come di consueto, dice la preghiera colletta.
Dopo la colletta, i fedeli spegneranno le candele.
La Messa prosegue poi al solito.
Per mandato dell’Arcivescovo.

 

Carissimi,
Papa Francesco nel suo messaggio per la XXIX Giornata Mondiale del Malato scrive: “Davanti alla condizione di bisogno del fratello e della sorella, Gesù propone di fermarsi, ascoltare, stabilire una relazione diretta e personale con l’altro, sentire empatia e commozione per lui o per lei, lasciarsi coinvolgere dalla sua sofferenza fino a farsene carico nel servizio”.
A motivo della pandemia da coronavirus, l’annuale Seminario di Studio che organizziamo in occasione della GMM, quest’anno avrà luogo on line, sabato 27 febbraio p.v. con inizio del collegamento dalle ore 9,45 come da programma allegato.
Per partecipare collegarsi tramite il link: https://meet.google.com/uht-rqub-zwb
A condurre la riflessione a partire sul tema «Il bisogno di contatto: vulnerabilità al tempo del Covid-19 e nuovi orizzonti», sarà nuovamente il Dott. Salvatore Picone, psicologo e psicoterapeuta cognitivo comportamentale.

Sussidio per l'Animazione della Processione Eucaristica della Solennità del Corpo e Sangue del Signore

 

Lettera-Invito

 

Giovedì Santo 2019,
"Io sto in mezzo a voi come colui che serve" (Lc 22,27).

Veglia di Preghiera | Foglio Canti

 

Lettera invito | depliant

 

SUSSIDI PER #24OREPERILSIGNORE

 

Proposta di testi per la Veglia di Ringraziamento

di fine anno 2018

 

27 GIUGNO 2018 - MONREALE

INCONTRO CON I DIRETTORI E ORGANISTI DELLE CORALI PARROCCHIALI

 

 

 

Veglia Eucaristica del Giovedì Santo presso l'altare della reposizione, dal tema «L’Eucaristia edifica la Chiesa, la Chiesa “fa” l’Eucaristia» Nell’anno giubilare del 750° anniversario della Dedicazione della Basilica Cattedrale di Monreale.
Lo schema può essere adottato in toto oppure per alcune sue parti.
Si allega anche una proposta di canti che può essere adattata da ciascuna comunità, mantenendo il tema.

Scarica i documenti

 

SCARICA I SUSSIDI

 

Depliant / Lettera dei Direttori

 

Lettera del Direttore

Potrete trovare il programma dei canti e le relative partiture cliccando il seguente link: http://www.monrealeduomo.it/download.php?list.23

 

 

 

INCONTRI ZONALI 2017

Lettera del Direttore

 

Lettera per le Corali parrocchiali

 

Solennità del Corpo e Sangue del Signore

SUSSIDI per la celebrazione e

l'ANIMAZIONE della PROCESSIONE EUCARISTICA

 

 

 

 

 

 

Adorazione Eucaristica - Giovedì Santo

Canti Adorazione Eucaristica Giovedì Santo

 

Link delle partiture dei canti che verranno eseguiti durante la celebrazione dell'inizio del 750° anniversario della dedicazione della Basilica Cattedrale di Monreale che sarà presieduta dal Cardinale Angelo Bagnasco il prossimo 26 aprile alle ore 18.
Tutte le corali sono invitate, preparando tutto il repertorio.

http://www.monrealeduomo.it/download.php?list.19

 

Musica quaresima

La Quaresima nella musica e nei testi liturgici

Chiesa Madre Capaci, 9 marzo 2017

ore 21:00

L’incontro di catechesi a cura dell’Ufficio Liturgico diocesano, vuole condurre alla comprensione dell’itinerario quaresimale a partire dai testi liturgici che strutturano il celebrare del popolo di Dio in questo tempo così fecondo dell’anno liturgico.Lo studio della musicalità tipica di questo tempo porterà anche a sentirne la peculiarità non soltanto nelle parole dei testi ma anche nell’armonia che li accompagna.Più che parlare della Quaresima, nell’incontro tenteremo di utilizzare l’udito e la sensibilità musicale del nostro cuore.

 

Documenti/Relazione